“Le persone che finiscono per aver ragione sono persone che cambiano idea molto spesso”.

Questa è una interessante riflessione di Jeff Bezos (fondatore e CEO di Amazon). Da un certo punto di vista può risultare sorprendente perché siamo abituati a considerare come “positiva” l’attitudine ad avere opinioni ferme e decise, ed in generale non cambiare idea facilmente è visto come un segno di stabilità e congruenza.

Cosa intende allora Bezos?

In sostanza afferma che le persone più intelligenti sono impegnate in un processo di costante revisione della loro comprensione di un problema, e che spesso lo ripensano e riconsiderano anche se potrebbe essere archiviato come “risolto”. In sostanza sono persone aperte a nuovi punti di vista, ricettivi nell’accogliere nuove informazioni, nuove idee, contraddizioni e soprattutto hanno la capacità di mettere in discussione il loro stesso modo di pensare.

Questo ultimo punto è probabilmente il più forte ed importante. Perché siamo tutti soggetti a creare rapidamente dei modelli mentali basati su un gran numero di assunzioni. E le assunzioni ci semplificano la vita e i processi decisionali e ci consentono di vivere in un mondo più semplice e stabile. Eppure molte assunzioni, che potremmo anche assimilare ai pregiudizi, limitano grossolanamente la nostra percezione del mondo portandoci tra l’altro a giudicare troppo in fretta.

La vera sfida è quella di trovare il coraggio di andare oltre le nostre abitudini e preconcetti e di “sopportare” il disagio che questo implica. Questo passaggio non potrà mai avvenire solo a livello teorico.
Bisogna fare, impaurirsi, buttarsi, sudare, riprovare, arrabbiarsi, rimanerci male, e riprovarci ancora.

Paolo Mazzaglia, Active Member EQ Biz

Crescita e Innovazione

La capacità di fare innovazione, risolvere i problemi ed applicare la creatività in tutto quello che facciamo è oggi fondamentale sia per la sopravvivenza delle organizzazioni sia per creare un mondo ed un futuro migliori.

Scopri i servizi

Articoli recenti

Archivi

Categorie